giovedì - 25 Febbraio 2021
Home Sport Il Trezzano prende tre schiaffi prima di svegliarsi e tentare la rimonta

Il Trezzano prende tre schiaffi prima di svegliarsi e tentare la rimonta

29e7ada72b2d6cbbca10c75790955922 Pocketnews

I gialloneri, nelle ultime cinque gare, hanno collezionato due pareggi e tre sconfitte: se non invertono la rotta, sono il viatico per arrivare diritti diritti ai play out

Il Trezzano prende tre schiaffi dall’Orione prima di svegliarsi e tentare una rimonta che non è riuscita solo per un pelo. I gialloneri del presidente Serviddio devono ora cominciare a guardarsi alle spalle: le sabbie mobili della zona play out dista appena quattro punti e per una squadra che sembra aver perso alcuni punti di rifermento, non è il massimo della vita.

Sponsorizzato da:

testori articoliok Pocketnews

Nuovi arrivi

La situazione dovrebbe migliorare con l’innesto di alcuni nuovi arrivati che già da ieri hanno mostrato le loro potenzialità. Stiamo Parlando di Urbani e Lauri. Oltre a De Lucia, autore del gol che ha ridato fiato alle speranze dei trezzanesi.

Calcio a sette

I tre schiaffi si diceva. Sono arrivati nel primo tempo e nella prima parte del secondo. Ci hanno pensato i biancoazzurri Gallizia (autore di una doppietta) e Wardah a tirarli su un campo che per le sue dimensioni andrebbe bene, forse, per partite di calcio a sette.

Peccato di altruismo

Sull’1 a 0 il Trezzano ha avuto l’occasione di pareggiare, ma Bennici, da solo davanti al portiere avversario, invece di tirare in porta, ha peccato di altruismo passando la palla a Di Martino che è stato rimontato dal suo difensore. Così l’occasione è sfumata.

La carica

Ricevuti gli altri due schiaffi a inizio di un secondo tempo, cominciato da parte dei trezzanesi senza arte e né parte, finalmente i gialloneri di mister Sciorio si sono svegliati. A suonare la carica ci ha pensato Urbani, uno dei nuovi acquisti, che ha segnato un gran gol, insaccando dai trenta metri la palla all’incrocio dei pali della porta dell’Orione.

Forcing infranto

Nonostante il doppio svantaggio, i gialloneri hanno cominciato a giocare come sanno e potrebbero fare. A cinque minuti dalla fine i loro sforzi sono stati premiati con la rete di De Luigi, da poco subentrato, che in campo ci ha messo l’anima. Il forcing finale, però, si è infranto sul muro eretto dall’Orione che ha schierato tutti i suoi effettivi a difesa del vantaggio.

Il viatico

Impresa riuscita. Il risultato non è cambiato. Così l’Orione ha cominciato i festeggiamenti, il Trezzano a leccarsi le ferite. Due pareggi e tre sconfitte nelle ultime cinque gare, se non si cambia la tendenza, sono il viatico per arrivare diritti diritti ai play out.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

banner ragno design 300x600 1 Pocketnews bricoman half 1 Pocketnews

PIÙ POPOLARI

Commercialista Livraghi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi
Barcelo Viaggi Libas Consumatori Auto Testori Sai Commercialista Livraghi