domenica - 28 Febbraio 2021
Home Notizie dagli altri mondi Picchia quattro donne (comprese compagna, madre e amanti) prima di essere arrestato

Picchia quattro donne (comprese compagna, madre e amanti) prima di essere arrestato

L’uomo, un italiano di 30 anni, è il protagonista di numerosi episodi di violenza tutti provocati, a suo dire, dalla sua folle gelosia

polizia-arrestoL’altra sera, agenti di polizia hanno arrestato un 30enne italiano accusato di maltrattamenti e lesioni gravi nei confronti della compagna, della madre e delle amanti. Il provvedimento è stato adottato dalla procura del Tribunale di Milano.

Le indagini sono iniziate nel secondo semestre del 2019, quando una ragazza ha trovato il coraggio di denunciare le violenze subite dal suo compagno, il quale, accusandola di avere una relazione clandestina, l’aveva picchiata violentemente, per poi riuscire a farsi perdonare. Secondo il racconto della ragazza, le violenze erano però riprese poco dopo.

Cittànova social hub Libas adsIn alcune occasioni, quando l’intensità dei colpi inferti procurava traumi e contusioni, il trentenne accompagnava la vittima al pronto soccorso per assicurarsi che la donna riferisse ai sanitari di essere caduta dalla bici. Gli accertamenti hanno confermato che non si trattava del primo reato violento consumato dall’uomo, già sorvegliato speciale ed abituale consumatore di alcolici e sostanze stupefacenti.

La sua fedina penale infatti riporta i suoi precedenti: processato per reati contro il patrimonio, resistenza a Pubblico Ufficiale, e soprattutto lesioni e maltrattamenti nei confronti della propria madre, ripetutamente picchiata e vessata con violenze psicologiche quotidiane, episodi che hanno portato all’emissione di un provvedimento di allontanamento dalla sua casa familiare con il conseguente divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla stessa madre.

Come se non bastasse, nel giugno 2019, altri agenti erano intervenuti in casa di un’altra ragazza, con la quale l’arrestato aveva un’altra relazione. Anche in questo caso gli episodi di violenza nei confronti della donna erano del tutto simili agli altri. Le violenze di quel giorno avevano indotto la donna a fuggire sul pianerottolo per chiedere aiuto e in quella occasione venne trasportata al Pronto Soccorso a causa dei lividi riportati su tutto il corpo.

Il curriculum del violento si è arricchito infine di un’altra perla. Le indagini sono, infine, risalite ad episodi di violenza compiuti dal trentenne nei confronti anche di un’altra ragazza residente in Veneto, con la quale aveva una relazione parallela alle altre.

Anche in questo caso, come negli altri, e sempre per motivi di gelosia, avrebbe dapprima ripetutamente provocato violenze psicologiche alla vittima poi, nel settembre 2019, in seguito all’ennesima lite, l’avrebbe colpita fino a provocarle danni all’occhio sinistro. Adesso è rinchiuso in una cella di San Vittore a meditare sulla sua follia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

banner ragno design 300x600 1 Pocketnews bricoman half 1 Pocketnews

PIÙ POPOLARI

Commercialista Livraghi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi Libas Consumatori
Libas Consumatori Commercialista Livraghi Auto Testori Sai Barcelo Viaggi
Barcelo Viaggi Libas Consumatori Auto Testori Sai Commercialista Livraghi