Seguici su Fb - Rss

Lunedì, 20 Gennaio 2020 13:46
Campionato di Promozione

Basket, i Bionics falliscono la prima (del girone di ritorno)

La partita con il Fadicati si è conclusa sul 46 a 66, un punteggio forse troppo severo per quello che si è visto in campo

Il girone di andata del campionato maschile di Promozione di basket si è concluso con i Bionics al settimo posto, in piena corsa per i playoff. La prima di ritorno ha presentato ai buccinaschini un compito molto arduo: gli avversari, il Fadigati, secondo in campionato. Un impegno difficile che purtroppo ha avuto la sua logica conclusione: i cremonesi hanno pesantemente sconfitto la squadra di casa disputata l’altro giorno.  

Sponsorizzato da:

Avvio positivo

Il primo quarto ha messo in mostra un Buccinasco estremamente determinato che, guidato dai canestri di capitan Lamperti si è portato subito sul 5 a 0 e, successivamente sul 10 a 4. Il Fadigati è apparso inaspettatamente impreciso, anche grazie a una difesa asfissiante dei gialloneri. Nella seconda parte del quarto i milanesi sono riusciti a recuperare, chiudendo il tempo in parità: 12 a 12.

Nuovo allungo

Nel secondo quarto i Bionics hanno ripreso il cammino, allungando subito sul 18 a 14. I ragazzi di coach Castiglioni sono riusciti ad allungare ancora e a metà quarto sono arrivati a +6 (21 a 15). Gli avversari hanno tentato di rientrare, ma un ulteriore allungo ha permesso ai Bionics di andare al riposo sul 29 a 23.

 Il sorpasso

Al rientro dagli spogliatoi, i ragazzi del Fadigati hanno cominciato con un passo differente, dimostrando perché sono i secondi in classifica: in soli 3 minuti hanno raggiunto i Bionics fissando il risultato sul 32 a 32. I gialloneri non sono riusciti più a reagire e i loro avversari hanno allungaoo: altri 3 minuti e sono saliti 32 a 39, vantaggio che sono riusciti a mantenere quasi inalterato fino alla fine del quarto: 41 a 47.

Arbitraggio permissivo

Nella prima parte dell’ultimo quarto i Bionics nonce l’hanno fatta a rientrare e a 3 minuti dalla fine si sono ritrovati sul 46 a 57. Da questo punto in poi non si è giocato praticamente più, anche a causa di un arbitraggio forse troppo permissivo per tutto l’incontro. Gli animi si sono scaldati senza che il Buccinasco riuscisse a mantenere la calma.

Falli tecnici

Così la partita è finita con tre falli tecnici attribuiti ai Bionics (uno dei quali è il secondo di coach Castiglioni che viene così espulso) e la partita si è conclusa sul 46 a 66, un punteggio forse troppo severo per quello che si è visto in campo. Fortunatamente la sconfitta contemporanea del Rozzano ha permesso ai buccinaschisi di mantenere il settimo posto che garantirebbe, al momento, i playoff.

Tabellino Bionics
Lamperti 13, Gavazza 9, Lecce 8, Munizzi 6, Bertani 4, Sommariva 2, Oltolina 2, Ferro, Fadani, Losa. Coach Castiglioni

Seguici sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Potrebbero interessarti

Articoli correlati (da tag)

Sport
Campionato di Promozione basket maschile
Calcio
Calcio & dintorni
Coronavirus, rinviate le partite del Rozzano e degli juniores dell’Assago

Coronavirus, rinviate le partite del Rozzano e degli juniores dell’Assago

Tra le altre gare, si gioca invece Real Trezzano – Milan under 10 femminile in programma sul campo di via don Casaleggi. Contrordine invece per il super derby tra Cesano Boscone – Trezzano di Seconda Categoria. In questo caso sono stati i due presidenti a decidere il rinvio

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Il Real Trezzano s’inchina davanti alla portaerei Concordia

Il Real Trezzano s’inchina davanti alla portaerei Concordia

I gialloneri sbagliano due grandi opportunità per portarsi in vantaggio e vengono puniti da una rete rocambolesca di Marco Nosino

Calcio
Campionato di Seconda Categoria
Il Cesano cura la paura con una doppia magia di Savino

Il Cesano cura la paura con una doppia magia di Savino

La punta gialloblù regala spunti di gran classe e ribalta la Freccia Azzurra che si era portata in vantaggio con Freddi